Spingere con le mani

spingere-con-le-maniTOP

figura Spingere con le mani

I benefici e gli scopi della pratica del TaiChi con le arme sono numerosi, e come nelle altre nicchie del TaiChi si possono ritrovare a livello psicofisico.

Secondo il pensiero cinese, ci sono 5 fasi/elementi: Legno, Fuoco, Terra, Metallo e Acqua. Questi 5 elementi corrispondo alle 5 Forme del Tai Chi:

  • Terra: TaiChi senza armi o “a mani vuote”
  • Legno: flauto o bastone corto
  • Metallo: spadone o spada a lama larga
  • Acqua: spada a doppio taglio
  • Fuoco: lancia

Terra: Taichi senza armi o “a mani vuote”

Le Forme con le armi del TaiChi sono intrinsecamente eleganti e di grande utilità pratica in situazioni di combattimento, che siano eseguite a mani vuote o con armi della tradizione, ma anche con armi sostitutive, come un giornale arrotolato o un ombrello.

Nella pratica si ricerca il collegamento dell’arma con il corpo, permettendo di migliorare anche la propria Forma del Tai Chi, attraverso l'equilibrio supplementare richiesto e l'obiettivo di focalizzare il proprio “chi” sulla punta dell'arma.

Legno: Flauto o bastone corto

Una miscela di movimenti curvi e lineari, quelli che caratterizzano il legno. La maggior parte delle scuole di arti marziali hanno una forma personale che utilizza bastoni da 150 – 180 cm, ma è possibile utilizzare anche dei comunissimi ombrelli o bastoni da passeggio.

La Forma del Flauto o bastone corto è la migliore lezione per iniziare la conoscenza delle Forme con le armi.

Metallo: Spadone o spada a lama larga

La pratica delle lezioni si svolge con lo Spadone, anche se le stesse tecniche possono essere utilizzate anche con spade o coltelli più piccoli.

Acqua: Spada a doppio Taglio

Identificata con l’Acqua, simbolo del forza del cedere, è considerata questa è considerata Ia forma più bella, caratterizzata da movimenti fluidi e eleganti.

Gli stessi movimenti possono essere riprodotti anche con un ombrello, un righello, un pugnaletto, o anche semplicemente con una matita.

Fuoco: lancia

La Lancia è l’elemento associato al fuoco: non viene insegnata presso il centro perché l'arma è lunga 5.49 m e destinata ad essere utilizzata a cavallo.